consiglio comunale del 21 giugno: le mie impressioni

Non cronaca ma commento personale

Interessante è stato il punto all’OdG relativo alla elezione del Presidente (e Vicepresidente) del Consiglio Comunale.
Nella sostanza, la maggioranza ha proposto (vantandosi anche della novità storica) l’elezione a Presidente del Consiglio il loro candidato della maggioranza: Pietropaoli Federico e come vicepresidente un consigliere indicato dalla minoranza.
Se non ricordo male, si è passati alla votazione ed è stato eletto Pietropaoli (voti 9), e una scheda bianca (Monaco). L’Unione non ha partecipato al voto.
Sempre se non ricordo male, solo dopo la votazione, stranamente (lo ha evidenziato poi anche il consigliere Salinetti), si è aperta una discussione che in fondo, solo a posteriori, ha chiarito le posizioni.
Spettacolare e magnifica è stata l’osservazione e le parole usate dal consigliere Grelli che ha contestato alla maggioranza un comportamento diciamo scorretto, in quanto la stessa non può pretendere di “concedere” qualcosa alla minoranza senza avere con questa concertato alcunchè. Purtroppo l’età non mi consente di ricordare le parole esatte , ma dato che il Consiglio è registrato/dattiloscritto, spero che Grelli, o qualcuno altro, mi fornisca la magnifica frase con la quale ha espresso l’alto concetto che la democrazia (pur non citando la parola) è partecipazione.
Sono state indicate le accuse per cui il gruppo Unione, non poteva avere fiducia in Pietropaoli come Presidente del Consiglio. C’è stata, poi, anche la replica di Pietropaoli.
Sulla Vicepresidenza, ero convinto che Monaco coglieva la palla al balzo per proporre la sua candidatura di vicepresidente, (se non altro per vivacizzare il consiglio), invece nulla. Qualcuno del pubblico mi ha spiegato poi che a Monaco non interessava.
Comunque, morale della favola, come è andata a finire???: Presidente del Consiglio è stato eletto Pietropaoli Federico e, come Vicepresidente, Efficace Roberto (e così, addio al fatto storico).
Se ho capito bene sulle Commissioni, dopo la votazione di un emendamento di Salinetti, si è rinviato al prossimo consiglio.
Tutto è andato liscio sulla nomina delle altre rappresentanze (Comunità montana, unione comuni ecc).
Data l’ora tarda (20,45 circa) si è deciso di chiudere il consiglio dopo la mozione sulla scuola elementare, rinviando le altre al prossimo consiglio comunale.
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in CASTEL MADAMA, dicerie, pareri personali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...